Annunci Facebook: prova il retargeting con AdRoll

Nessun commento

Come funziona il retargeting su AdRoll

AdRoll è la piattaforma che permette di gestire campagne pubblicitarie su Facebook utilizzando il retargeting. Lo strumento è molto semplice da utilizzare e offre diverse opzioni per rendere efficace la propria campagna di annunci. Vediamo più da vicino come funziona AdRoll e quali sono gli strumenti che mette a disposizione.

Creare una campagna

Campagna retargeting
Le campagne AdRoll possono svolgersi su tre ambienti: i siti che ospitano annunci AdRoll, l’elenco di News di Facebook e gli annunci di Facebook. In Italia il sistema non è ancora molto usato dagli inserzionisti, per questo motivo suggerisco di utilizzare AdRoll per la pubblicità su Facebook

Impostiamo una campagna di Retargeting

impostazione-campagna-300x147Una volta scelta la tipologia di campagna da eseguire va definito il budget settimanale in dollari (minino $25), la durata della campagna e il paesi in cui si desidera attivarla.  AdRoll suggerisce il seguente schema per definire il budget da dedicare alla campagna:

10.000 – 25.000 visitatori: 375 – 750 $
25.000 – 50.000 visitatori: 750 – 1.500 $
50.000 – 100.000 visitatori: 1.500 – 3.000 $
100.000 – 500.000 : 3000 – 15.000 $

Da ricordare: le campagne di retargeting su AdRoll iniziano soltanto quando il tuo sito ha ricevuto almeno 1000 visite.

Segmento di traffico


Successivamente bisogna definire il segmento di traffico che si desidera colpire:  persone che hanno visitato una determinata pagina, oppure quelli che hanno vistato una qualsiasi pagina del sito. Questa opzione permette di definire un target molto preciso.

Ad esempio, se ho un sito che vende articoli per la casa e decido di fare una promozione sui vasi, posso decidere di mostrare l’annuncio di retargeting soltanto alle persone che hanno visitato le pagine del mio sito dedicate ai vasi. In questo modo ottimizzo al meglio la mia campagna, evitando di disperdere il budget.

La creatività

Definito il target, si passa alla creatività: è possibile creare gli annunci caricando immagini direttamente dal proprio computer e definire il link d’atterraggio. Trattandosi di annunci che saranno mostrati su Facebook, la creatività dovrà rispettare regole abbastanza rigide. Per avere annunci affascinanti per gli utenti del social network ricordo sempre di rispettare alcuni parametri: utilizzare una domanda come headline e una risposta come body copy, inserire immagini con forte contrasto di colori, evidenziare il vantaggio per l’utente.

Fatturazione

Ora non resta che inserire i dati per la fatturazione e potrai partire con la tua prima campagna di Retargeting su Facebook. AdRoll, a differenza di Google AdWords, emette una richiesta di pagamento preventiva. Effettua un addebito ad inizio campagna e da quel budget detrae la cifra corrispondente per ogni clic.

Considerazioni

Lo strumento è valido e permette di aumentare la visibilità degli utenti che sono stati sulle pagine del proprio sito. Con le campagne di retargeting si aumenta la visibilità del brand nei confronti delle persone che, almeno una volta hanno visitato il tuo sito. La percentuale di clic è simile a quella di una media campagna display su Google.

Pro

  • Aumenta la visibilità Social di un brand.
  • Permette di farsi vedere dagli utenti su Facebook, rafforzando il ricordo del brand.
  • Si rivolge ad un pubblico di utenti che, almeno una volta, hanno visitato il tuo sito.
  • Possibilità di creare diversi segmenti (tutti gli utenti che hanno visitato un sito, tutti gli utenti che hanno visitato una determinata pagina).

Contro

  • Lo strumento è utile solo per i siti che riescono ad avere almeno 1000 visite in un arco temporale ristretto.
  • La reportistica non è dettagliata come quella di AdWords.
adminAnnunci Facebook: prova il retargeting con AdRoll

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *